Come Muoversi a Berlino

Siamo arrivati a Berlino, senza un’idea ben precisa di cosa fare. Avevamo un paio di itinerari estratti dalla Lonely Planet, una mappa stropicciata e un paio di prenotazioni, quindi la giusta via di mezzo tra una vacanza organizzata e un soggiorno di totale incoscienza. Insomma sapevamo a grandi linee dove andare ma non sapevamo come, aperti ad ogni sorpresa.

Stazione U-Bahn Alexanderplatz

Alla mia seconda visita ho approfondito l’argomento e scritto un articolo sulle varie soluzioni di abbonamenti dei mezzi a Berlino. Intanto ecco alcune informazioni che sarebbe stato comodo avere al nostro primo atterraggio:

Come raggiungere Berlino da Shönefeld

Il treno RE7 che va dall’aeroporto di Shönefeld ti porta direttamente alla Ostbanhof, da cui partono numerose linee metropolitane. In alternativa ci sono delle linee di superficie (S45, S9) che raggiungono altre parti della città. Guardate la mappa dei trasporti pubblici per chiarezza. Alla stazione dei treni ci si arriva uscendo dall’aeroporto e percorrendo quel porticato che si vede sulla sinistra.
Appena usciti dall’edificio dell’aeroporto c’è una fermata dei bus. Se dovete andare a Kreuzberg / Neukölln potrebbe essere conveniente prendere il 171 che arriva fino a Hermannstrasse (S47, S41/42, U8).
Se comprate un pass vi conviene prendere un pass per le zone AB con un’estensione alla zona C (dove si trova l’aeroporto) per il singolo viaggio.

Maggiori informazioni sul sito vbb.de.

U-Bahn e S-Bahn

I mezzi di trasporto di Berlino sono di un’efficienza assurda (strano a dirsi dei tedeschi, eh?). U-BahnS-Bahn, autobus e tram vi porteranno ovunque in men che non si dica. La U è la classica metropolitana mentre la S è il trenino metropolitano di superficie. Se non avete fretta prendete i mezzi di superficie e guardatevi in giro. Abbiamo imparato che Berlino è piena di piccole cose da vedere, gioia per gli occhi e il cuore, che è impossibile elencarle tutte…lasciatevi sorprendere. Se le sorprese non fanno per voi e non avete tempo da perdere controllate il sito dei trasporti, ho notato che spesso un bus può portare direttamente a destinazione invece di dover cambiare diverse linee di metropolitana.

CityTourCard

Ovviamente ci sono le solite offerte per visitatori (che modo carino che hanno per chiamare i turisti). Noi, per non saper né leggere né scrivere, abbiamo fatto la “CityTourCard” che si può fare semplicemente alle macchinette automatiche nelle stazioni. Ci è costata 28.90 euro ma in cambio ci ha garantito viaggi illimitati per 5 giorni, sconti sugli ingressi ai musei e la pace d’animo. Avremmo risparmiato con i biglietti singoli? Forse si, io penso di no..chi sa….però per risparmiare 1-2 euro vale la pena farsi delle camminate massacranti? No. E vale la pena rischiare di scatenare l’ira dei bonari ma rigorosi tedeschi salendo sui mezzi come se niente fosse visto che non ci sono tornelli e nessuno in 5 giorni ci ha mai controllato? Direi di no.

Alexandreplatz di notte

2 comments

  1. La Berlin city tour card quindi copre tutti i tipi di trasporto disponibili in città (U-Bahn, S-Bahn, Bus, bici e treni)?

    • Ciao Denise, la Card copre tutti i mezzi di trasporto ma non le bici. Soprattutto perche’ Berlino non ha ancora un sistema di Bike Sharing come in altre citta’ ma mi pare che dalla primavera del 2017 rilanceranno il servizio.
      Tra l’altro ho aggiornato il link qui sopra perche’ quello di prima non funzionava piu’. Ora puoi trovarci tutte le informazioni.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Stasi Tour a Berlino in 48 ore (Giorno 1) | Guida Berlino | Travel Like a Local [IT] - […] una mezz’oretta a piedi dal museo della DDR, o una breve corsa di bus, si trova questa mostra, piccola…

Lasciaci un commento