Una birra nei pub più autentici di Camden

Camden Town è una delle attrazioni principali di Londra, per i visitatori che ambiscono ad un po’ più di azione di quanto possano offrire il Big Ben o il cambio della guardia. Purtroppo però lo spirito che ne ha fatto un posto unico, dalla reputazione internazionale come fulcro alternativo di Londra con la sua natura rock e punk, si sta affievolendo in un processo di trasformazione in baraccone per turisti.

Non ho visto Camden nei suoi anni migliori, credo gli anni 70 e 80, ma già dieci anni fa mi lasciò a bocca aperta. Un enorme mercato delle pulci invadeva ogni stradina, i negozi vendevano le cose più assurde sparando musica a tutto volume in strada creando un caos di suoni e colori. Punk, mods, gothic, metallari, e altri personaggi indecifrabili si aggiravano nel delirio convivendo pacificamente.

Ora, dopo il grande incendio che ha distrutto metà del vecchio mercato, la zona è stata riqualificata e trasformata in una versione un po’ plastificata di sé stessa. Ma lo spirito di Camden è forte ed è sopravvissuto a tutto questo, bisogna solo saperlo trovare. E dove? Beh, i posti migliori dove cercarlo sono i pub, dove si possono ancora trovare i vecchi abitanti con cui scambiare due chiacchiere o semplicemente osservare qualche meraviglioso esempio di umanità. Ecco i miei pub preferiti, e più autentici, elencati in ordine geografico partendo dalla fermata della metropolitana (nel caso vi venisse in mente di fare un pub crawl).

The_good_Mixer

The Good Mixer

30 Inverness St, NW1 7HJ

Risalendo Camden High Street, dalla stazione della metropolitana, troverete Inverness Street alla vostra sinistra. Sembra più una piazza che una strada e di giorno ci sono delle bancarelle. In fondo sulla destra c’è il Good Mixer. Non è cambiato una virgola negli anni, men che meno i bagni, e non delude mai in termini di frequentazioni. Ottimo per osservare i giocatori di biliardo o per mischiarsi alle folle serali tra fiumi di birra.

Elephant’s Head

224 Camden High St, NW1 8QR

Elephant_2Continuando a camminare sulla High Street trovate questo bel pub sulla destra, all’angolo con Hawley Crescent. Non mi spiego come abbia fatto a rimanere così intatto, un’oasi rock’n’roll in mezzo a quella specie di centro commerciale alternativo che è diventata l’area circostante del Camden Market. Qui si trova il meglio, o il peggio a seconda dei punti di vista, di Camden: vecchi punk rugosi con tatuaggi sbiaditi e veterani rocker sullo stile di Lemmy Kilmister stanno gomito a gomito lungo il bancone con giovani goth e tizi sbarbati con il ciuffo rockabilly. Più tardi è meglio è, la folla si assottiglia e la birra lubrifica i contatti sociali, e presto vi troverete ad ascoltare le storie di qualche vecchio pirata.

 

Hawley Arms

2 Castlehaven Rd,  NW1 8QU

Se l’Elephant’s Head non è stata la vostra ultima fermata allora potete continuare a camminare lungo la strada principale finché raggiungete il ponte della ferrovia, quello famoso e fotografatissimo con la scritta “Camden Lock“. Girate a destra su Castlehaven road e raggiungerete lo Hawley Arms pub. Ammetto che questo non è rustico come gli altri pub elencati ma ha una storia interessante: diventato famoso per i concertini improvvisati dai suoi clienti più ubriachi, tipo Pete Doherty e Amy Winehouse, è stato distrutto dall’incendio di cui accennavo sopra. E’ stato recentemente ricostruito, mantenendosi fedele all’originale e merita un visita. Ha un piccolo giardino e un terrazzo per i giorni “caldi” e una sala con camino al piano sopra per le serate invernali.

Hawley_arms

Quinn’s

65 Kentish Town Rd, NW1 8NY

Oh, caro vecchio Quinn’s. Uno dei pub meno conosciuti, forse perché il più lontano dalla strada del mercato, è una delle più antiche istituzioni della zona. Anche se hanno da poco riverniciato il muro esterno, il locale ha tutta l’aria di essere immutato almeno da 40 anni. E lo stesso vale per i suoi proprietari, due cari vecchietti che sono sempre gli ultimi a lasciare il bar, accompagnando fuori gli ultimi docili e traballanti clienti. La birra costa meno che negli altri locali della zona e il suo ambiente confortevole vi farà sentire a casa.

 Dublin Castle, Camden, Londra

Dublin Castle

94 Parkway, London NW1 7AN

Ballerino al Dublin Castle, Camden, Londra

Altro che Blur Oasis e Madness, è lui l’eroe del Dublin Castle!

Perdersi una serata al Dublin Castle nel fine settimana sarebbe un terribile errore. E lo sarebbe stato ancora di più per me e Martina, che ci siamo conosciuti lì sul pavimento un po’ viscido e un po’ appiccicoso della sala da ballo.
Questo posto è troppo bello e grezzo per essere vero e temo possa chiudere presto, come spesso accade alle cose più genuine e divertenti. Spero non accada ma direi che conviene approfittarsene finché c’è! E’ un pub, quindi può essere visitato in qualsiasi momento per una birretta in un ambiente amichevole e generalmente frequentato da musicisti, ma è più di un semplice pub, in quanto teatro di una bella fetta di storia del rock a Camden, come si può intuire dai manifesti di gruppi che hanno suonato lì. In fondo al pub c’è una doppia porta che si apre sulla buia sala dove suonano i gruppi, ed è qui che si sono esibiti i più grandi nomi della scena alternativa rock Britannica. Gli esordi devono per forza passare da qui. Ora credo che il livello medio si sia decisamente abbassato ma conviene sempre controllare chi suona, o per lo meno provare l’esperieza: l’ingresso è solo £5-6. Una volta che le band hanno finito di suonare, spesso con un sospiro di sollievo di tutto il pubblico, inizia il dj con grandi classici rock che non deludono. Si va avanti fino alle due e l’atmosfera è sempre festosa… soprattutto quando il leggendario ballerino col marsupio entra in scena.

Quando andare?

In genere tendo ad evitare la zona nel weekend, quando sembra che tutto il mondo decida di incontrarsi lì. Sarete per lo più circondati da altri turisti e flotte di pub crawl. Le sere migliori sono durante la settimana, e le mie preferite sono tra lunedì e mercoledì, quando si trovano solo i personaggi più assurdi e un’uscita per “un paio di birre” si può trasformare in una memorabile nottata.

Avete la Oyster Card?

No comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Le mie Zone preferite di Londra da non dire ai Turisti | Guida Londra - […] Road e diversi pub interessanti su Kentish Town Road, la strada che conduce a Camden Town. Se uscite la sera…

Lasciaci un commento