Turkish restaurant London: Gokyuzu, Harringay

Ristoranti Turchi-Ciprioti: i miei preferiti su Green Lanes

Harringay è sempre stata una zona ai confini della Londra “esplorabile”. Ma appena passato il ponte della Overground inizia un tratto di Green Lanes che è come mettere piede in una città diversa. Il traffico è immediatamente bloccato, gli odori di carne grigliata e spezie riempiono l’aria e le bancarelle cariche di frutta e verdure riempiono i marciapiedi fuori dai negozi.

Recentemente il council ha investito molto sulla zona, finanziando un imbellimento delle facciate dei negozi e l’aggiunta di qualche panchina. Forse ha perso un po’ di quel fascino rustico e i ristoranti turchi si sono imbarcati in una grandeur pacchiana un po’ eccessiva, ma se i londinesi passano ore sui mezzi per venire qui a mangiare ci sarà un motivo. Io qui ci ho vissuto e ci torno sempre quando posso, se non altro per mantenere aggiornato questo articolo.

Il mio ristorante preferito dove mangiare turco è sicuramente quello in fondo all’articolo ma le posizioni in classifica sono difficili da definire chiaramente. Bisogna provarli tutti e decidere da sé.

 

Insalata turca Londra

Hala

Green Lanes, London N4 1LG | Google Maps
Phone: 020 8802 4883 | Menu

Una volta questo era poco più che un kebabbaro, con giusto quattro tavoli sul retro. Ora, forse per l’invidia dei loro vicini di negozio, si sono espansi drasticamente senza però migliorare adeguatamente la qualità. Rimane comunque il mio preferito per il take-away: la carne è sempre grigliata alla perfezione e ad oggi loro offrono il kebab e il lahmacun più grande della zona. Se avete un posto dove sedervi e mangiare nei paraggi potete prendere uno degli stufati nelle vasche in vetrina, il migliore è agnello e melanzana, e tutti hanno in allegato una vaschetta di riso o cous cous, una di insalata e un pezzo di pane. Il tutto per £6-7.

Turkish meat london, shish adana kebab

Antepliler

46 Green Lanes, London N4 1AG | Google Maps
Phone 020 8802 5588

Questo ristorante ha fatto di tutto per rovinare la sua fama e reputazione grazie al pessimo servizio che offrivano. Ora hanno effettuato l’espansione più clamorosa della zona aprendo ben 4 locali uno di fianco all’altro. Ciascun locale offre qualcosa di diverso, il che può confondere le idee. Senza indugio entrate in quello che ha il forno a legna, avrà anche perso il suo charme di una volta con le sedie basse in legno intagliate ma come fanno loro lahmacun e pide (la pizza turca) è ineguagliabile.

A post shared by Paprikas (@paprikasblog) on

Gökyüzü

26-27 Grand Parade, Green Lanes London, N4 1LG | Google Maps
Tel: 020 8211 8406 | Menu

Grazie al suo grande salone ed allo stile impeccabile, seppur informale, si presta ad una serata di gruppo o ad una cena romantica.
All’ultima cena romantica in occasione del mio addio al quartiere, io e il mio coinquilino, abbiamo affrontato il mix grill: una montagna di riso e cous-cous sormontata da tutti i tipi di carne che offrono. Nonostante la nostra famigerata voracità abbiamo fatto fatica, magari prendetelo se siete in 3 o 4.

Diyarkabir

Grand Parade, 69 Green Lanes, Haringey, London N4 1DU | Google Maps
Phone: 020 8809 2777

Mai, e poi mai, riuscirò a ricordarmi come si pronuncia e scrive questo posto. Un po’ per il nome un po’ per l’insegna che sembra uscita da un software del 1995, questo è stato l’ultimo ristorante visitato in ordine temporale ma è diventato immediatamente il mio preferito. Ora hanno aperto un’altro ristorante, super luccicoso e con pretese di eleganza, il che è un bene perché ha smaltito parecchio le code in questo che è il posto originale e che tutt’ora consiglio.

Glossario

  • Lahmacun è una specie di pizzetta, piccola e sottile, ricoperta da un trito di pomodoro, carne di agnello e prezzemolo. A scelta con aglio o cipolla. Il condimento è poco e leggero quindi è un perfetto snack.
  • Pide è una specie di pizza alla turca, fatta un po’ come un calzone aperto sopra
  • Shish è lo spiedino
  • Adana è una salsiccia arricchita con spezie
  • Ayran è una bibita a base di yogurt, leggermente salato. Ha un sapore strano, che può non piacere, ma io lo prendo sempre con la carne e aiuta anche a combattere il piccante.
  • Beyti è un piatto di carne arrotolato in un disco di pane piatto e servito con pomodoro e yogurt.

Indicazioni generali

Tutti i ristoranti elencati qui vi offrono insalata (buonissima e condita con uno strano succo di melograno), pane e salsine. Mangiatene quanto ne volete perché sono gratis, ma tenete un po’ di spazio per la portata principale!
Non tutti hanno la licenza per vendere alcolici, anche se vedete qualche bottiglietta sul tavolo basta guardare se vino e birra sono sul menu. Se non ci sono vuol dire che potete comprare da bere ai negozietti lì attorno ed entrare con la vostra bottiglia. Chiedete comunque prima ai camerieri giusto per cortesia che non si sa mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *