Mangiare a Budapest

 

Quando si tratta di mangiare purtroppo anche Budapest ha il difetto di tutte le principali città turistiche: ogni ristorante sembra essere una trappola da turisti, camerieri in camicia bianca, cucina anonima e prezzi inadeguati. Ora, apprezzo il pensiero che i ristoranti offrano spaghetti e fish and chips per i turisti più timidi, ma vorrei che questo sia semplicemente un’alternativa alla cucina locale, non che io debba macinare chilometri per mangiare salsicce e crauti rossi.

 

Globalization Budapest

Sovietic Globalization

Chiedere alla gente del luogo può essere l’unica chance di trovare un ristorante senza pretese che serva cibo tipico. Ma non sempre funziona visto che la receptionist del nostro ostello, nonostante le nostre precise richieste di una bettola con cucina nazionale, ci ha spedito nelle fauci della peggior trappola turistica (tra Opera e Oktogon) dove siamo finiti a spendere 12 euro a testa per una zuppetta e una cotoletta alla milanese.

Salami BudapestUn’opzione sicuramente valida, se morite di fame e non volete arrendervi a questo tipo di offerta turistica, sono i panini. Ci sono supermercati ovunque, mercati al coperto e anche parecchi negozietti aperti 24 ore. Meglio un paninetto con salumi tipici e un po’ di cetriolo che un piatto di pasta scotta.

Altrimenti ci sono dei baretti dall’aspetto un po’ losco che spesso fanno da mangiare, anche se lì non sempre i prezzi sono accettabili. In genere quelli che ispirano più fiducia e hanno prezzi più popolari sono quelli con il menu scritto solo in ungherese, ma chiudono anche molto presto…ragione per cui non siamo mai riusciti ad andarci.

 

Café Lánchíd

Ristorante BudaNon abbiamo avuto la fortuna di mangiare in questo posticino ma solo di berci una birra; vuoi le tovaglie a scacchi bianchi e rossi, le cianfrusaglie appese alle pareti o il clima rilassato che si respirava all’interno, fatto sta che questo posto ci sentiamo di consigliarlo, magari se avete occasione di provarlo fateci poi sapere così potremo sapere se la prossima volta possiamo fidarci delle nostre impressioni.

 

 

 

Szimpla Ruin Pub

budapest-mercato-formaggiSe non vi accontentate di provare la cucina tipica ungherese e i suoi prodotti, ma volete anche che siano biologici e a kilometro zero, allora il posto che fa per voi è il mercato che si tiene ogni domenica al Szimpla. Qui potrete trovare di tutto, dai formaggi locali al miele, dai salumi al pane. Perchè non fermarsi qui per uno spuntino accompagnati da musica e una birra? Di sicuro aiuterete le piccole realtà indipendenti locali.

 

Self Service (impronunciabile) a Buda

Una certezza è il self-service che si trova a Buda: Fortuna Önkiszolgáló Étterem, buonissimo, costa una sciocchezza ed è veramente tipico. Forse la ragione per cui si è mantenuto così autentico, oltre che per il nome illeggibile e impronunciabile, è che l’hanno nascosto benissimo.
Si trova in Fortuna Utca 4, entrate nel portone che accede al cortile interno del palazzo, lì forse troverete dei menu su piedistallo un po’ fuorvianti. Ignorateli e guardate a sinistra, lì c’è una scala di marmo, senza indicazioni o insegne. Salitele senza indugio e vi troverete in un grosso salone tipo mensa. Andate al bancone, puntate il dito sulle cose che volete e prendetevi una Dreher gelata. Sarà una pausa gradita dalla folla turistica di Buda.

Attenzione agli orari: essendo una specie di mensa è aperta solo dalle 11.30 alle 14,30 dal lunedì al venerdì.

 

 

 

Lasciaci un commento