Myanmar (Birmania)

Il Myanmar, conosciuto anche come Birmania, è un paese relativamente “nuovo”. Infatti solo recentemente la dittatura militare che ha soffocato e segregato il paese dalla sua indipendenza nel ’62 sta allentando la presa aprendo pian piano le frontiere. Fino a pochi anni fa era difficile ottenere un visto, che era comunque limitato ad una settimana, mentre ora i visitatori possono stare fino a 28 giorni in Myanmar. Alcune zone sono ancora vietate o limitate a tour organizzati dal governo, ma il paese è abbastanza grande e le infrastrutture così antiquate che un mese può essere appena sufficiente.

Il nostro viaggio in Myanmar

 

Dove siamo stati

 

Moneta locale

Burmese kyat

La valuta in Myanmar è il Kyat Burmese (si pronuncia come l’inglese chat). La tariffa di cambio è poco più di 1000 Kyat per 1 US$ il che rende i calcoli piutosto facili.

Pagamenti con carta e bancomat per i prelievi sono pressoché inesistenti, eccezion fatta le grosse città e centri turistici. La situazione sta cambiando rapidamente ma consigliamo comunque di arrivare già con dollari americani. Le banconote devono essere nuove di zecca, senza pieghe e segni di usura, o è molto probabile che non vengano accettate, nemmeno in banca.
Per i cambi dollari-kyat rivolgetevi alle banche, lo sportello all’aeroporto di Mandalay applica un cambio onesto e spesso anche gli hotel possono cambiare i soldi. Evitate personaggi sospetti ai mercati, anche se offrono dei cambi vantaggiosissimi.

I pagamenti vengono effettuati sempre in Kyat, anche se molti hotel, autisti e i grossi ristoranti, accettano anche dollari americani.

Le banconote devono essere nuove di zecca o non verranno accettate

 

Meteo in Birmania: Quando andare

Temperature and rainfall Myanmar

 

Il tempo è caldo e asciutto tra Novembre e Marzo, in Aprile le temperature e l’umidità iniziano ad alzarsi gradualmente fino all’esplosione della stagione delle piogge che finisce in genere a inizio Ottobre. Per evitare l’alta stagione, con la grossa parte dei turisti e le relative tariffe gonfiate, l’ideale è visitare il paese a Novembre.

Birmania o Myanmar?

La giunta militare a capo del paese ha cambiato il nome da Burma (Birmania) a Myanmar nel 1989, un anno dopo aver massacrato migliaia di persone durante una rivolta popolare. La capitale fu spostata nella città fantasma di Naypyidaw e Rangoon fu ribattezzata Yangon. (fonte: BBC News)

Ho sempre trovato questa storia del doppio nome un po’ confusa, e tutt’ora non mi è chiara. Essenzialmente sono sinonimi tra di loro, come mi ha confermato il mio amico di Mandalay, ma il primo era il nome dato al paese unito dai colonialisti Britannici, il secondo è stato scelto dalla recente dittatura militare per tagliare con il passato coloniale. Insomma in entrambi i casi i militari ci hanno messo il becco. Fonti affidabili affermano che entrambi i nomi hanno la stessa radice etimologica, il primo è più vicino alla forma parlata il secondo alla forma scritta. Tutto più chiaro ora?